The Box Company: come pubblicizzare la propria attività su internet e smartphone

Decine di milioni di persone utilizzano per tantissimo tempo al giorno il proprio smartphone, immaginate di poter catturare la loro attenzione, anche potendo selezionare il vostro target di potenziale cliente, facendogli conoscere la vostra attività.

The Box Company, una startup tutta italiana, attraverso la propria piattaforma DMMplatform, raggiungibile sul loro sito ufficiale, offre alle aziende diverse opportunità di incontrare milioni di potenziali nuovi clienti attraverso un nuovo metodo di comunicazione basato su digital e mobile marketing, orientato soprattutto allo smartphone come nuovo mezzo di comunicazione.

Lo scambio di informazioni non sarebbe unidirezionale, come accade oggi con la pubblicità attraverso i media tradizionali, ma avrebbe luogo un’interattività tra azienda promotrice e cliente, il messaggio che si vuole pubblicizzare colpirà un potenziale cliente molto più di quanto possano fare radio, televisioni e giornali, il tutto grazie a questa interazione.

The Box Company (TheBC) offre servizi che vanno dalla pubblicità via SMS (SMS landing) con annesso link al sito che si vuole promuovere, a vere e proprie storie (story telling), raccontate all’utente attraverso lo smartphone per far conoscere un’attività o un marchio.

Questa startup offre anche diverse altre opportunità per promuovere la propria attività, ad esempio attraverso sondaggi con premi in coupon per l’utente che li completerà, oppure attraverso la divulgazione di propri “biglietti da visita” interattivi o la semplice distribuzione di coupon digitali che diano diritti ad omaggi o sconti.

Il CEO di The Box Company, Roberto Calculli, ci ha concesso un’intervista molto interessante e con diversi spunti su quello che è e quello che sarà il mondo della pubblicità:

  • Come è nata The Box Company?

Nasce nel 2013 unendo la somma di competenze tecniche e di marketing di figure altamente qualificate. L’ obiettivo che ci ha unito è stato quello di realizzare una piattaforma in grado di CREARE contenuti digitali nativi per smartphone, con la possibilità di distribuirli in vari modi tra cui sms, email e social  e che ne rendesse immediatamente misurabili i risultati. Dopo due anni i risultati finanziari ci dicono che siamo sulla strada giusta.

  • Come ha fatto la vostra startup ad espandersi fino a diventare l’azienda consolidata e con ottime prospettive che è attualmente?

La rivoluzione che sta avvenendo in ambito pubblicitario ha reso l’attività di sviluppo e di espansione decisamente più semplice che in altri mercati. Noi abbiamo deciso di restare dietro le quinte: noi facciamo il software e attraverso accordi di Licenza imprenditori e professionisti dell’ advertising creano contenuti digitali per le aziende.

  • Il recente ingresso in The Box Company di un imprenditore esperto come Marco Landi porta sicuramente un’espansione delle vostre possibilità, come intendete muovervi adesso? Avete già pensato a quali nuovi mercati potreste raggiungere?

L’ingresso di Marco Landi, ex presidente mondiale di Apple, famoso per aver contribuito al ritorno di Seve Jobs, ci apre possibilità enormi. A breve diverrà presidente del costituendo consiglio di amministrazione. E con quella carica avrà mandato ad aprire nuovi mercati in primis quello americano conosciuto come presidente Apple e successivamente quello Asiatico dove ha maturato la maggior esperienza come presidente di Texas Instrument. A lui abbiamo già delegato la costituzione di un board di amministrazione di alto profilo manageriale.

  • L’intuizione che nei prossimi anni la pubblicità progressivamente si focalizzi sugli utilizzatori di smartphone è sicuramente vincente, ma secondo voi attualmente influenza maggiormente un potenziale consumatore la pubblicità vista in televisione o quella vista su internet?

Hanno entrambi valori importanti per l’azienda. Internet e lo smartphone in più permettono un’ interazione più immediata e in un mondo che corre internet è decisamente più vincente.

  • Quale pensate possa essere il futuro della pubblicità?

Dovrei svelarvi i progetti segreti su cui stiamo lavorando. Mi perdonerete ma non posso farlo, ma posso dirvi che in tutto quello che stiamo facendo lo smartphone riveste un ruolo fondamentale. E sarà il protagonista almeno per i prossimi 10 anni.

  • Il servizio “Suite Landing” offre una vasta gamma di opzioni che puntano a creare un’interazione tra azienda e potenziale cliente. Come crede che questa interazione influisca sui potenziali clienti?

Oggi il consumatore prima di farsi attirare vuole approfondire. Una landing ha il compito in soli 30 secondi di spiegare un servizio o emozionare. Se ci riesce, il consumatore interagisce e l’azienda inizia una relazione che non deve necessariamente trasformarsi subito in una vendita. Questo è quello che gradiscono i consumatori. Chi punta a  vendere subito è rimasto indietro.

  • Parlando del vostro servizio “SMS Landing”, non credete che potrebbe essere più economico inviare gli stessi messaggi sfruttando le piattaforme Whatsapp e Facebook Messenger?

Complimenti, ottima osservazione. In effetti con la nostra piattaforma gli sms sono solo uno degli strumenti con cui distribuire contenuti digitali e noi abbiamo previsto anche gli strumenti che ha citato.

  • “StoryTelling” offre alle aziende, che usufruiscono di questo servizio, di poter creare “storie” in forma creativa per promuovere il loro marchio e/o i loro prodotti. Avete valutato la possibilità di essere voi a creare le “storie” per le aziende vostre clienti?

Assolutamente si. Storytelling nasce come strumento a disposizione dei professionisti del marketing che possono liberamente costruire storie uniche. Il nostro motto al mercato è: concentrati sulla creatività, per come realizzarlo ci pensa dmmplatform. lo spieghiamo bene nel nostro video aziendale.

Siamo certi che sentiremo presto parlare di The Box Company a livello internazionale: il mercato della pubblicità si sposterà sullo smartphone, il media che diventerà nel tempo il più utilizzato, inoltre l’arrivo di un imprenditore di fama mondiale e con grandi capacità economiche come Marco Landi amplifica enormemente le possibilità di crescita di questa startup.