Come cambiare banca senza spese e velocemente

Dal 26 giugno 2015 è diventato possibile trasferire il proprio conto corrente da una banca ad un'altra senza spese ed in un massimo di 12 giorni.

Qual'è la procedura da seguire? Come si fa a cambiare la propria banca autonomamente col proprio pc?

Il 26 giugno 2015 è la data di entrata in vigore del decreto legge "Investment Compact", approvato dal consiglio dei ministi il 20 gennaio. Questo decreto legge prevede la possibilità di effettuare la portabilità dei conti correnti bancari, che deve essere effettuata entro 12 giorni dalla data di richiesta del cliente, senza alcuna spesa a suo carico.

Grazie a questa legge è diventato possibile cambiare banca semplicemente compilando un apposito modulo sul sito della banca di cui si vuole diventare cliente, se fa parte delle banche che non dispongono di questa funzionalità web basterà recarsi in filiale.

Il cliente potrà dire alla nuova banca se vuole mantenere le stesse operazioni fisse che aveva impostato con la precedente banca (accredito stipendio, pagamenti fissi, bollette, ecc) o se intende modificarle.

Se la nuova banca non è in grado di trasferire il conto corrente entro 12 giorni può essere multata, per una cifra che va da 2.000 a 20.000 euro, anche se nel decreto legge non è specificato come la banca dovrà risarcire il cliente, quindi difficilmente questa parte della norma diverrà attuativa.

Non male davvero, considerando che prima per cambiare banca occorrevano spesso oltre 30 giorni con spese di chiusura conto e scocciature, come ad esempio dover rifare la procedura per l'addebito delle bollette sul proprio conto corrente con la nuova banca o l'accredito dello stipendio / pensione.