startup applicazione smartphone bambini genitori

Il team di Pritzbox ha il piacere di proclamare vincitore dei Pritzbox Awards 2015 sezione "miglior startup" Baby Pit Stoppers!

Facciamo i nostri complimenti a questa startup, la concorrenza era tanta, così come la loro qualità.

Per chi non conoscesse il progetto Baby Pit Stoppers, consigliamo di leggersi l'articolo che abbiamo scritto su questa startup innovativa, tutta italiana.

Come evidenziato da questi dati, Baby Pit Stoppers ha vinto con ben il 58.3% dei voti, al secondo posto si posiziona Parloma ed al terzo Just Knock!

miglior startup 2015

Come promesso abbiamo realizzato un video per parlare di Baby Pit Stoppers, il vincitore del premio come miglior startup, tra quelle di cui Pritzbox ha parlato nel corso del 2015, secondo i nostri lettori. 

Abbiamo avuto il piacere di parlare di questo progetto ad Agosto 2015, oggi Valeria Miccolis, la fondatrice di Baby Pit Stoppers, ci ha rilasciato una nuova intervista:

  • Complimenti, avete vinto il premio durante i Pritzbox Awards 2015 come miglior Startup, volete commentare la vostra vittoria?

Vogliamo sicuramente ringraziare per la visibilità che avete dato al progetto attraverso questo award. La sfida che ci siamo dati come Baby Pit Stoppers per questo autunno è che ogni nuova mamma che nasce, ogni nuovo papà, scopra la grande mappa web accessibile gratuitamente su www.babypitstoppers.com entro le prime sei settimane di vita del suo bebé. Le attenzioni che riserviamo ai bambini sono un tema che riguarda l’intera comunità e, grazie al vostro award, probabilmente, siamo riusciti ad arrivare anche a persone che fino ad ora non avevamo raggiunto.

  • Sulla vostra vittoria ha pesato molto il numero di voti che avete ottenuto dai sostenitori del vostro progetto. Quanto conta per voi il sostegno di chi dimostra di apprezzare quello che fate?

Tantissimo! Ripaga tutto l’impegno che stiamo mettendo in questo progetto. Quando una neo-mamma ci dice “mi avete ridato la libertà di uscire”, un negozio ci ringrazia perchè “si sentiva davvero bisogno di un progetto così”, una piccola associazione riesce a farsi raggiungere da un neo-genitore in difficoltà grazie alla visibilità datale dalla piattaforma www.babypitstoppers.com o quando una grande associazione parla di noi ad un convegno come “la soluzione tecnologica che raccoglie tutti i baby pit stop dispersi”, noi esplodiamo di felicità! Abbiamo sempre creduto nella forza della community e continueremo a farlo.

  • E’ cambiato qualcosa dall’ultima volta in cui abbiamo parlato di Baby Pit Stoppers, verso la fine di Agosto?

Innanzitutto i baby pit stop mappati su Baby Pit Stoppers sono quasi triplicati e siamo ormai in contatto con oltre 500 gruppi di mamme sul web: siamo praticamente in grado di disegnare un itinerario a misura di mamma – o papà – con bebé in ogni provincia d’Italia e di indicare ad ogni neo-genitore almeno un riferimento nella sua zona per quanto concerne reti di baby pit stop, assistenza nel post parto e supporto alla genitorialità. Continua inoltre l’iniziativa Rete delle Reti che mira a mappare e valorizzare il lavoro delle tante associazioni che sul territorio nazionale lavorano alla creazione di reti di baby pit stop. Negli ultimi due mesi hanno aderito all’iniziativa fra gli altri, MammeAmiche – Firenze con i suoi Baby Point, Il Melograno con la rete di farmacie amiche dell'allattamento (FAAM), Casa delle Mamme – Belluno con i suoi spazi Tempo di Latte, il Centro per le Famiglie Comune Faenza con i Negozi amici dell'allattamento, il FIPE – Trieste con i luoghi Bebénvenuti, le Mamme Care - Ostia e dintorni (RM) con la loro MammeMap, la Città delle Mamme - Frascati (RM) con i suoi corner All'atto Pratico. Recentemente, inoltre, abbiamo anche ricevuto il riconoscimento da parte de La Leche League Italia, l’associazione che per prima ha lanciato il concetto di baby pit stop per la mamma che allatta che caricherà presto tutti i suoi baby pit stop certificati sul nostro portale.

In occasione della Settimana dell’Allattamento Materno (SAM) 2015, la nostra prima merenda Baby Pit Stoppers ha ricevuto il patrocinio del Movimento per l’Allattamento Italiano (MAMI) e un importante chef ha ideato un piatto appositamente per noi che speriamo possa aiutarci ad estendere la sensibilizzazione su queste tematiche a porzioni più ampie della società.

bps tutto fa brodino applicazione smartphone

  • Propositi per il futuro del vostro intraprendente progetto?

Ora è arrivato il momento di assicurare a Baby Pit Stoppers continuità e sostenibilità economica: ci sentiamo responsabili nei confronti di chi ha contribuito a farlo crescere fino a qui.

Ecco a tal proposito una call to action per i vostri lettori: per raggiungere l’obiettivo di intercettare le future mamme e i futuri papà nelle primissime settimane di vita del loro bebé, vorremmo che in ogni ospedale, consultorio, studio pediatrico, ostetrico, qualsiasi luogo frequentato da neo-genitori ci fosse una locandina del progetto Baby Pit Stoppers affissa in bacheca. Chiunque legga questo articolo può stamparla, recarsi in uno di questi luoghi ed essere nostro ambasciatore o ambasciatrice oppure scriverci a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. proponendoci le sue idee per raggiungere l’obiettivo. Come ci piace dire ironicamente sin da quando il progetto era appena iniziato e lo svezzamento dei nostri piccoli sembrava un’impresa eroica quanto lontana, tutto fa brod...ino! Insieme possiamo facilitare la vita di tanti neo-genitori e le giuste cure in mobilità per tantissimi bebé!

 baby pit stoppers startup bambini

Grazie a tutti gli utenti che hanno votato, sia per eleggere la miglior startup, che lo smartphone più bello, i Pritzbox Awards 2015 si concludono qui, arrivederci ai Pritzbox Awards 2016!