Registrare audio su Sony A6000 con un microfono esterno

Se siete stati attratti da una Sony A6000 in offerta o da un prezzo d'occasione di una Sony A6000 usata probabilmente avrete trascurato un aspetto molto importante di questa splendida mirrorless: manca il jack per il microfono esterno. In questo articolo vi aiuteremo a valutare il miglior microfono per ogni occasione.

Sony A6000 è una mirrorless di alcuni anni fa in grado però di realizzare video di qualità decisamente superiore alle sue dirette concorrenti. Ma non è questa la sede in cui parleremo delle caratteristiche tecniche di Sony A6000, bensì del suo deficit che non prevede il jack input solitamente presente sulle concorrenti e sui modelli successivi, a partire da Sony A6300.

Per ovviare a questo problema Sony ha realizzato due specifici microfoni con alimentazione hot shoe (la slitta del flash), attraverso cui viene sincronizzato l'audio direttamente sulla traccia video, sostituendosi al microfono integrato.

Andiamo per gradi:

Microfono integrato nella Sony A6000

Il microfono integrato della Sony A6000 è sicuramente la soluzione più pratica se non volete oggetti ingombranti o non volete ricorrere a registratori esterni, dovendo poi sincronizzare traccia audio e traccia video. Tuttavia non aspettatevi un suono caldo e profondo. In compenso, diversamente da molte concorrenti, il microfono integrato è omnidirezionale e la qualità dell'audio è indifferente, sia parlando davanti o dietro la fotocamera. In luoghi molto rumorosi però, la vostra voce tenderà a disperdersi nel caos.

Microfono lavalier con registratore esterno

Esistono svariate tipologie di microfoni lavalier, il classico microfono che vedete in tv attaccato alla giacca dei presentatori. Questo microfono, seppur esistano modelli unidirezionali, sono tendenzialmente omnidirezionali, per cui riceveranno l'audio da tutte le direzioni. La particolarità di questo tipo di microfono è la possibilità di applicarlo direttamente sul soggetto da intervistare, creando quindi un evidente risalto della sua voce rispetto a quanto avviene attorno a voi. Per registrare con un microfono lavalier avrete però bisogno di un registratore esterno, sia questo il vostro smartphone o un registratore ad alta qualità come lo Zoom H1 o il Tascam DR-40.

A proposito di microfoni lavalier e registratori di qualità vi invitiamo a leggere alcuni articoli che abbiamo dedicato a questo argomento:


Microfono shotgun Sony ECM-GZ1M con attacco Active Interface Hot Shoe

Questo microfono è probabilmente la miglior soluzione se il vostro target sono i selfie vlog e le interviste. Sony ECM-GZ1M è un microfono direzionale dal suono leggermente cupo ma perfetto per isolare la vostra voce dai rumori dell'ambiente, soprattutto in luoghi affollati come fiere o stanze poco trattate in cui è presente molto riverbero. Questo microfono unidirezionale per Sony A6000 viene alimentato direttamente dalla fotocamera e non necessita di cavetti per l'acquisizione dell'audio, in quanto questo viene registrato sul file video direttamente attraverso l'interfaccia Hot Shoe a cui il microfono è collegato.
Esattamente come qualunque accessorio alimentato dalla fotocamera, questo richiederà l'utilizzo di qualche batteria di scorta in più per evitare spiacevoli sorprese.


Microfono stereo Sony ECM-XYST1M con attacco Active Interface Hot Shoe per mirrorless Sony

Se avete a disposizione un budget superiore ai 100 euro e la vostra necessità è quella di registrare ad una maggiore qualità rispetto al microfono integrato della Sony A6000, potreste valutare il Sony ECM-XYST1M, un microfono stereo omnidirezionale, per cui in grado di registrare bene anche l'ambiente in cui vi trovate ma meno adatto alle interviste rispetto al modello visto precedentemente. In compenso i suoi microfoni sono orientabili, il che vi consentirà di ampliare o ridurre la quantità d'ambiente che verrà registrato, e la stereofonia che otterrete dalla registrazione.
Anche in questo caso attenzione all'autonomia della vostra mirrorless in quanto anche Sony ECM-XYST1M verrà alimentato dal corpo macchina. Un aspetto molto interessante di questo microfono è l'uscita jack che vi consentirà di sfruttare questo microfono con qualunque telecamera o registratore esterno, qualora la vostra macchina fotografica o telecamera non fosse dotata di interfaccia hot shoe.

Microfono wireless Sony ECM-W1M con ricevitore Active Interface Hot Shoe per mirrorless Sony

Questo particolare microfono omnidirezionale comunica con il ricevitore sfruttando la tecnologia Bluetooth 3.0, consentendovi di posizionare il microfono vicino alla fonte del suono, o direttamente sul soggetto come fosse un lavalier. La particolarità di questo microfono è la capacità di sfruttare l'eventuale presenza di codec 5.1 della fotocamera per registrare un suono surround. Basterà infatti utilizzare lo switch sul microfono per scegliere la modalità di registrazione preferita.

Questo microfono funge inoltre da trasmettitore per un eventuale microfono esterno già in vostro possesso, come ad esempio un lavalier professionale, rendendolo quindi wireless, e compatibile con l'interfaccia di Sony A6000.