Bee&Bee stanza per dormire in aeroporto e ospedale

Spesso capita di dover dormire fuori casa, ma non in un albergo, può infatti capitare di dover dormire in ospedale per stare accanto ad un proprio caro, o magari in aeroporto mentre si aspetta la coincidenza per il prossimo volo. Tutto questo accade sempre con un'enorme scomodità per chi si ritrova costretto a dormire su sedie o panchine, oppure addiriturra - come spesso avviene negli ospedali - il posto manca e si è costretti a cercarsi un hotel nelle vicinanze.

Ora a risolvere questa spiacevole situazione ci ha pensato Bee&Bee, portando delle piccole camere con tutti i comfort necessari per passare una notte, o anche solo qualche ora, di riposo in tutte le strutture dove ce n'è più bisogno.

Le stanze di Bee&Bee sono delle stanze di 5 metri quadrati, completamente accessoriate ed automatizzate. Tra i vari comfort a disposizione di chi deciderà di fermarsi nelle proprie stanze, Bee&Bee mette a disposizione Smart TV, aria condizionata, WiFi, Tablet, cromoterapia e videogames.

Per motivi di dimensioni e di possibilità di spostare i moduli, nelle stanze non è presente il bagno, ma visto che questi moduli verranno installati in luoghi pubblici, quali soprattutto aeroporti e ospedali, non se ne sentirà la mancanza.

Le stanze di Bee&Bee vanno concepite come stanze atte solo a riposare, dove ci si può fermare per dormire la notte o semplicemente per passare un paio d'ore di relax in attesa del prossimo volo.

In questa interessante intervista Alessandro ci spiega la filosofia di Bee&Bee e ci mostra un pretotipo (il modello che precede il prototipo) di modulo:

Riteniamo che l'idea di Bee&Bee si dimostrerà vincente, azzeccata la scelta di differenziarsi dai loculi di Capsule Hotel, e degni di nota i comfort che elevano notevolmente queste stanze dal concetto di mero dormitorio.

Come ci ha spiegato Alessandro prima di vedere le stanze di Bee&Bee nei nostri ospedali e aeroporti dovremo attendere almeno 6 mesi, perché queste camere non sono ancora entrate in produzione, ma ci aspettiamo di vederle spuntare come funghi nel 2019, vista la crescente domanda di soluzioni per riposare al di là dei tradizionali alberghi, che non possono essere proprio nello stabile in cui ne abbiamo bisogno. 

Per rimanere aggiornati sulle prossime novità di Bee&Bee vi consigliamo di visitare il loro sito ufficiale