hArt - Dalla musica alla tela

hArt è senza dubbio l'artista del XXI Secolo, così come viene definito dai suoi creatori. Basandosi su di un algoritmo in grado di interpretare le note musicali, questo robot dipingerà su tela linee rette e curve di diverse tonalità di colore.

Come funziona hArt?

Durante il Maker Faire Roma 2018 abbiamo incontrato Gianmarco e Riccardo che ci hanno parlato di hArt, un vero e proprio artista musicale. Potendo ammirare all'opera questo robot abbiamo chiesto maggiori dettagli sul suo funzionamento, per scoprire come avviene il dialogo tra la musica suonata da Gianmarco e il disegno sulla tela da parte di hArt

Questo robot sfrutta la tecnologia MIDI presente sulle tastiere da decenni per comunicare al cervello di hArt quale nota è stata suonata, la sua durata e la sua intensità, e attraverso un algoritmo basato sui colori di Wassily Kandinsky e i tratti astratti di Paul Jackson Pollock, hArt tramuta queste informazioni, e quindi questa musica, in linee curve e linee rette di vari colori.

In modo più specifico Riccardo ci ha spiegato che hArt realizzerà linee rette in presenza di sonorità calde, quindi tonalità più gravi, la parte sinistra della tastiera del pianoforte, e linee curve quando vengono riprodotte sonorità fredde, quelle più acute e quindi più a destra sul pianoforte. Ovviamente il passaggio da linea retta a curva avverrà in modo morbido, passando da uno step intermedio.

A tutto questo si aggiungono delle palette di colori associate alla tonalità del suono riprodotto, partendo dal grigio per i suoni più gravi, per poi passare al giallo, procedere sulle tonalità del rosso, il violetto e quindi al nero, e salendo di nota, il tratto si assottiglia sempre di più.

Una combinazione di fattori quindi in grado di realizzare opere come queste:

 

Apparentemente possono sembrare scarabocchi su tela, ma l'idea di realizzare opere così suonando il proprio brano preferito al pianoforte o una propria composizione la riteniamo un'esperienza unica.

Dal 10 Gennaio 2016, momento in cui si può definire iniziata la vita di hArt si sono susseguite numerose evoluzioni che l'han portato ad essere l'artista che abbiamo ammirato durante il Maker Faire 2018 a Roma.

Vi lasciamo con l'intervista e la "prova su strada", o meglio "su tela" di hArt, intento a dipingere sfruttando la tecnica dell'Action Painting di Jackson Pollock sulle note suonate da Gianmarco Merlini.

Segui l'evoluzione di hArt sui social e sul sito web ufficiale:

Facebook: https://www.facebook.com/ArtistadelXXISecolo/

Sito Web: http://www.hartdesign.eu