Ecco i parametri che vi consentiranno di installare un router privato.

Ebbene sì! Da oggi è possibile rimpiazzare del tutto il router TIM con uno di proprietà. Fin qui tutto noto, penserete. Ma la vera novità è la possibilità di continuare a sfruttare il servizio telefonico che fino ad oggi era vincolato all'installazione del router TIM. Andiamo a vedere come è possibile ricavare le impostazioni per gestire dati e fonia attraverso il vostro router privato.

I titolari di un abbonamento fibra TIM su tecnologia FTTH, FTTC o FTTE attraverso l'App TIM Telefono da oggi possono ricavare i parametri VoIP.

Come riportato sul sito "software.it", Andrea d'Alessandro ha scoperto la procedura molto semplice di cui riportiamo i passaggi:

  1. Installare l'App TIM Telefono per Android o iOS. Configurare la linea telefonica sulla quale si sta usando l'abbonamento fibra.

  2. Dall'app Telefono di TIM, selezionare la propria linea telefonica.
  3. Nella sezione Gestione numeri toccare l'icona "i".
  4. Scegliere la voce Dettaglio in basso, in corrispondenza di Parametri VoIP
  5. Compariranno quindi tutti i parametri per l'utilizzo della linea VoIP con dispositivi hardware e software diversi dal modem fornito da TIM.
    L'operatore ricorda che affinché l'indirizzo mnemonico corrispondente al SIP Outbound Proxy venga correttamente risolto, è indispensabile usare i DNS di TIM (ad esempio 151.99.125.2).

Per quanto riguarda l'App TIM Telefono, l'applicazione consente inoltre di inviare e ricevere chiamate anche attraverso una VPN, quando non ci si trova a casa o in ufficio. In altre parole - cosa che prima non accadeva - da poco sembra possibile utilizzare l'App TIM Telefono anche fuori dai propri locali, semplicemente collegandosi in modalità remota a un server VPN configurato presso la propria abitazione o azienda.

Ecco alcuni articoli interessanti relativi ai router che potreste installare sulla vostra linea fibra e vdsl.