Qual è il migliore smartphone per giocare?

GameBench ha messo a confronto le prestazioni nell’esecuzione di videogiochi, di diverso genere e sviluppatore, degli smartphone più acquistati e considerati top di gamma.

Quale sarà risultato il migliore smartphone per giocare?

 

Nel confronto effettuato dall’autorevole team di GameBench erano in gara i seguenti smartphone:

  • Samsung Galaxy S5
  • Samsung Galaxy S6
  • Samsung Galaxy Note 4 (sia nella versione con processore Qualcomm che con processore Samsung)
  • Apple iPhone 5s
  • Apple iPhone 6
  • Apple iPhone 6 Plus
  • Motorola Google Nexus 6
  • HTC One M9

I risultati dei test di GameBench dimostrano che iPhone 6 è lo smartphone che garantisce le migliori prestazioni per quanto riguarda il gameplay.

gamebench

Come si evince dall’immagine seguente Apple iPhone 6 risulta avere le migliori performance sia per quanto rigarda la media di FPS, il minimo di FPS e la stabilità di FPS.

gamebench2

Dettaglio a dir poco scioccante: i giochi per iOS consumano circa un quarto della RAM in confronto a quelli per Android.

In pratica i giochi sviluppati per iPhone per funzionare hanno bisogno di un quarto della RAM, rispetto a quelli per Android, impegnano meno il processore, consumando quindi meno batteria.

Detta in parole povere: i giochi per iOS sono più veloci usando meno hardware!

Come prestazioni GameBench ha dimostrato che iPhone 6 è lo smartphone più performante, ma nella risoluzione grafica quale sarà lo smatphone migliore?

Iniziamo questo discorso con una considerazione: Samsung Galaxy S6 ha un’altissima risoluzione del display (2560x1440) ma un processore non troppo performante, inoltre attualmente ha un prezzo maggiore di Apple iPhone 6.

Secondo GameBench, Galaxy S6 purtroppo non sfrutta pienamente le potenzialità della risoluzione massima del suo schermo, infatti i loro tester su S6 non hanno notato grande differenza di grafica tra i giochi che appaiono in scala 1080p rispetto a quelli in 720p.

Ad esempio testando GTA: San Andreas, GameBench ha colto che il gioco aveva lo stesso frame rate su iPhone6 e Galaxy S6, ma la grafica non appariva migliore su S6, nonostante la sua migliore risoluzione.

gamebench3

gamebench4

GameBench rivela che molti sviluppatori di videogiochi per Android sono costretti ad abbassare la qualità grafica, fino al punto di renderla il “meno peggio” possibile. Il loro test ha rivelato che gli stessi giochi hanno performance diverse a seconda che girino su smatphone con sistema operativo iOS o Android.

Da questo confronto è emerso fortemente che gli stessi giochi hanno performance diverse su iOS e Android, a seconda di quanto sia ottimizzato il codice per ogni sistema operativo, del fatto che a volte gli sviluppatori scelgono di settare un bit rate massimo che limita la qualità della grafica ma aumenta la stabilità del gioco oltre che risoluzione e qualità di rendering.

Per provare questa constatazione, il team di GameBench ha voluto provare due giochi di guida, Asphalt 8 e Real Racing, che permettono di fissare un tetto massimo di frame rate, dopodichè ha lanciato i giochi su iPhone 6, Galaxy S6, HTC One M9 e Nexus 6.

Con Asphalt 8 iPhone 6 e Galaxy S6 sono riusciti a mantenere il gioco stabile con 30 FPS, HTC One M9 è riuscito a tenere lo stesso frame rate anche se con minore stabilità, Nexus 6 ha gettato la spugna con un laconico messaggio: “Nexus 6 ha offerto l’esperienza il più stabile possibile, con molto frequenti e gravi cadute di frame rate”.

Testando Real Racing si è impostato iPhone 6 sulla massima risoluzione a 30 FPS, ma permettendo agli smartphone Android di avere un frame rate illimitato. Il risultato è stato che su iPhone 6 il gioco ha girato senza intoppi e coerentemente, sugli altri telefoni ogni tanto è andato fuori frame massimo a scapito della stabilità del gameplay.

“Specificamente Samsung Galaxy S6 non sembra operare molto bene con più automobili visualizzate contemporaneamente, questo vuol dire che allo start il gioco parte sempre con un basso frame rate, solo quando l’auto del giocatore rimane da sola migliora l’esperienza.” GameBench

In Dead Trigger 2 gli sviluppatori non hanno settato un frame rate massimo per iOS, col risultato che “iPhone 6 ha rilasciato una grafica, estremamente fluida, quasi come quella di una console, molto spettacolare”, Galaxy S6 funzionava stabilmente a 30 FPS, mentre HTC One M9 e Nexus 6 hanno eseguito il gioco con performance sempre inferiori, rispetto agli altri due smartphone, “questi telefoni hanno faticato durante i livelli all’aperto, dove erano presenti molti zombie contemporaneamente, oltre l’ambientazione”.

Il team ha fatto test anche con Kill Shot e XCOM: Enemy Within.

GameBench conclude il suo test affermando: “il nostro test mette iPhone 6 in testa, perché offre un’esperienza di gioco circa il 10% più performante rispetto a Galaxy S6 in tutto il nostro paniere di 10 giochi di fascia alta.

FONTE: GameBench