Nokia cercherà partner adeguati che produrranno smartphone con sistema operativo Android

Si diceva che, una volta scaduto il contratto fatto con Microsoft che prevede che fino al 2016 Nokia non possa produrre smartphone, il gigante svedese non avrebbe comunque più operato nel settore mobile.

Ad oggi sembra che non sia più così certo questo pensiero comune, anzi tutt'altro...

Rajeev Suri, CEO di Nokia, negli ultimi mesi sembra avere rinunciato all'idea di far lasciare definitivamente il mondo mobile al colosso svedese, infatti ha dichiarato che Nokia cercherà partner adeguati che produrranno gli smartphone, loro si limiteranno a progettarli e dare in concessione il proprio marchio.

Il partner ideale per Nokia sembra essere Foxconn, che produce il tablet Nokia N1 che è stato premiato come miglior Tablet Android in Cina nel 2014 e che sta vendendo molto in Cina e Taiwan (unici mercati in cui è commercializzato).

Secondo indiscrezioni, Nokia starebbe già programmando una massiccia campagna pubblicitaria ed i nuovi smartphone con sistema operativo Android, almeno inizialmente, verrebbero commercializzati in Cina, India e parte dell'Europa.

Una volta scaduto il contratto con Microsoft l'anno prossimo quindi è lecito aspettarsi di rivedere smartphone marchiati Nokia.